Home » Biodiversità » Zone umide

Pian Canei

Caratteristiche generali: Si tratta di una zona pianeggiante piuttosto estesa caratterizzata al centro da un canneto con ristagno stagionale d'acqua, circondato da prati umidi.

Localizzazione: versanti orientali del Monte Sciguelo

Accessibilità: non raggiungibile direttamente tramite strade o sentieri segnalati.

Geologia: substrato costituito da serpentinoscisti. L'origine della zona umida sembra dovuta a fenomeni franosi provenienti dal monte Sciguelo.

Fauna: nelle piccole pozze nascoste dal cannetosi riproduce la rana temporaria (Rana temporaria). Tra i predatori di questo anfibio é possibile osservare la natrice dal collare (Natrix natrix) e la natrice viperina (Natrix maura). Nel periodo invernali l'area è meta frequente per le beccaccie (Scolopax rusticola), mentre cinghiali (Sus scrofa) e caprioli (Capreolus capreolus) si osservano facilmente tutto l'anno, numerose le specie di libellule, le cui larve si nutrono soprattutto dei girini della rana temporaria. 

Flora: cannuccia di palude (Phragmites australis), ranuncolo acquatico (Ranunculus flammula), farferugine (Caltha palustris), pennacchio a foglie strette (Eriophorum angustifolium), trifoglio fibrino (Menyanthes trifoliata), parnassia (Parnassia palustris), equiseto di palude (Equisetum palustre), gentiana mettimborosa (Gentiana pneumonanthe), rincospora (Rhynchospora alba).

 Capriolo
Capriolo
(foto di PR Beigua)
Condividi su
IUCNUNESCOGGNEGNEuroparcFederparchiMinistero dell'AmbienteParchi di Liguria