Home » Ente Parco » Newsletter » Dicembre 2017

Crevari e la Val Cerusa

Nell'Anno dei Borghi 2017 il Parco racconta il suo territorio

Si conclude il viaggio nel Parco del Beigua con il piccolo borgo di Crevari, sulle alture di Voltri, che segna il confine a ponente della città di Genova: lasciando la costa si inizia a salire per raggiungere la chiesa di Sant'Eugenio, con il suo campanile a picco sul mare, che ospita un famoso presepe ricco di personaggi che svolgono i più antichi mestieri.

Qui i contrasti del territorio ligure diventano protagonisti mano a mano che ci si addentra nell'ambiente selvaggio della Val Cerusa. Partendo da Sambuco ci si lascia il mare alle spalle dirigendosi verso i rilievi del Passo del Faiallo, attraverso valloni e pinnacoli scavati nelle rocce metamorfiche, testimoni dell'evoluzione geologica di questo territorio, scoprendo piccoli laghetti e scorci panoramici inaspettati in un paesaggio quasi alpino. E proprio a Sambuco si può assaggiare il fragrante Canestrello, una vera delizia ricca di burro che insieme a Baci, Gubeletti e Mescolanza appartiene alla famiglia dei Gustosi per Natura del Parco del Beigua.

E tra la costa e l'entroterra, da non perdere la visita a due importanti testimonianze storico culturali: il Parco Storico della Villa Duchessa di Galliera, quest'anno premiato come il Parco più bello d'Italia da una giuria di esperti, sotto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e il Museo della Carta all'Acquasanta che conserva la memoria della lunga tradizione produttiva delle cartiere attraverso un interessante percorso museale.

 
Condividi su
IUCNUNESCOGGNEGNEuroparcFederparchiMinistero dell'AmbienteParchi di Liguria