Home » Ente Parco » News

Obiettivi di sviluppo sostenibile: il contributo del Parco del Beigua all’Agenda 2030

( Varazze, 11 Luglio 19 )

È partito in questi giorni il progetto che il Centro di Esperienza del Parco del Beigua, in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale Parco costiero Piani di Invrea, ha costruito per contribuire alla costruzione della Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile di Agenda 2030, attraverso un percorso partecipato che coinvolgerà tutte le parti interessate e si concluderà a metà del 2020. L'Agenda 2030 è un programma d'azione sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell'ONU e contiene i 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals o SDGs), declinati in 169 traguardi.

I CEA del Sistema regionale di educazione ambientale, che coinvolge 12 ambiti territoriali, sono stati infatti individuati dalla Regione Liguria quali destinatari di uno specifico finanziamento in quanto soggetti di supporto all'attuazione della Strategia regionale per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030, recependo le linee direttrici delle politiche economiche, sociali e ambientali definite nella Strategia nazionale. 

Il progetto presentato dal Centro di Esperienza del Parco del Beigua si articola in due filoni principali:

  • azioni di informazione e sensibilizzazione della società civile, che si attueranno attraverso escursioni con le Guide del Parco e iniziative gratuite aperte alla cittadinanza, legate a varie tematiche ambientali connesse alla Strategia di Sviluppo Sostenibile quali biodiversità, geodiversità, ecosostenibilità, cultura e tradizione;
  • tavoli di progettazione partecipata con i portatori di interesse, condotti attraverso una serie di incontri sul territorio (a Varazze, Sassello e Masone) che prenderanno il via a fine luglio per coinvolgere amministratori locali, associazioni e cittadini dei 15 Comuni dell'ambito di riferimento sugli obiettivi della Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile e dell'Agenda 2030. Attraverso consolidate tecniche di animazione e attivazione della partecipazione, quali brainstorming, World Café Method e Open Space Technology, i partecipanti verranno coinvolti sulle cinque aree tematiche dell'Agenda 2030, le 5 P (Persone, Pianeta, Prosperità, Pace e Partnership) per raccogliere i contributi necessari alla costruzione della Strategia regionale.

Il progetto sarà supportato da un'intensa attività di comunicazione sul territorio, attraverso i canali tradizionali della stampa e quelli digitali dei social, sia nella fase di avvio che, progressivamente, durante lo svolgersi delle attività, per favorire la disseminazione delle informazioni e rafforzare la partecipazione. Il CE del Parco inoltre, in qualità di coordinatore, curerà la gestione unitaria della comunicazione su scala regionale dell'intero progetto, a valere sulle attività dei 12 ambiti territoriali.

Obiettivi di sviluppo sostenibile: il contributo del Parco del Beigua all’Agenda 2030
Obiettivi di sviluppo sostenibile: il contributo del Parco del Beigua all’Agenda 2030
 
Condividi su
IUCNUNESCOGGNEGNEuroparcFederparchiMinistero dell'AmbienteParchi di Liguria