Home » Geopark » Geoturismo » Siti di interesse geomorfologico

Canyon della Val Gargassa

La Val Gargassa offre angoli di incontaminata bellezza, tra placidi laghetti, canyons e suggestive formazioni rocciose. Il modo migliore per apprezzare le caratteristiche di questa vallata è percorrere a piedi il Sentiero Natura che parte dal campo sportivo di Rossiglione lungo la SP GE1 verso Tiglieto,  al km 2 in loc. Gargassino.
Il Sentiero Natura risale la val Gargassalungo il torrente (due guadi) per poi tornare al punto di partenza percorrendo il crinale spartiacque di sinistra e permette di osservare come il torrente Gargassa abbia profondamente inciso le brunastre rocce sedimentarie (conglomerati e brecce) accumulato durante l'Oligocene dal Bacino Piemontese Ligure circa 28 milioni di anni fa. 

Si possono cogliere le differenti forme dei rilievi in relazione al tipo di roccia che li costituisce: i rilievi formati su conglomerato sono caratterizzati da pareti verticali originante per un sistema di fratture circa verticale. Tale caratteristica è all'origine della formazione degli spettacolari canyon che si incontrano e metà percorso e delle caratteristiche guglie e torrioni che si percorrono lungo il sentiero del ritorno.
Sulle lherzoliti serpentinizzate si formano versanti acclivi con numerosi affioramenti ed un suolo scarsissimo; sui rilievi formati da serpentinoscistisi sviluppano suoli relativamente sviluppati su cui crescono boschi misti con rari affioramenti. I rilievi costituiti da calcescisti sono distinguibili per la forma collinare, le pendenze modeste e boschi misti fitti sviluppati su profondi suoli che raramente espongono le rocce.

Val Gargassa
Val Gargassa
(foto di PR Beigua)
 
Condividi su
IUCNUNESCOGGNEGNEuroparcFederparchiMinistero dell'AmbienteParchi di Liguria