Home » Ente Parco » News

Abbazia di Tiglieto: una nuova pubblicazione del Parco del Beigua ne racconta la storia dalle origini ad oggi

Anno Europeo del Patrimonio Culturale nel Parco del Beigua

( Arenzano, 02 Febbraio 18 )

Si è tenuta questa mattina nella Sala Trasparenza della Regione Liguria, alla presenza degli Assessori regionali Ilaria Cavo, Gianni Berrino e Stefano Mai, la presentazione del volume "Abbazia di Santa Maria alla Croce di Tiglieto", a cura dell'arch. Pierpaolo Franzese, edizioni De Ferrari.

La nuova iniziativa del Parco del Beigua - UNESCO Global Geopark, che coincide con l'avvio dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale, dichiarato per il 2018 dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell'Unione Europea, tratteggia la storia del primo insediamento cistercense, in Italia e fuori dalla Francia, dalle origini ad oggi, in una narrazione nella quale le vicende del monastero si intrecciano con il percorso storico e architettonico dell'edificio. Dalla fondazione della Badia nella piana di Tiglieto nel 1120 fino al passaggio della proprietà nelle mani della Famiglia Salvago Raggi che, in collaborazione con la Regione, la ex Provincia di Genova, il Parco del Beigua, il Comune di Tiglieto ed altri enti pubblici, negli ultimi anni ha provveduto al restauro e all'arricchimento delle infrastrutture necessarie per assicurarne la fruibilità a turisti e pellegrini.

Il volume dedicato alla Badia sarà in vendita al prezzo di 5 € presso i Punti Informativi e i Centri Visita del Parco del Beigua e nelle librerie del comprensorio.

"La presentazione di oggi dà il via alle celebrazioni dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale nel comprensorio del Beigua – annuncia il Presidente del Parco Daniele Buschiazzo – che si concretizza con un calendario di iniziative nei dieci Comuni dell'area protetta, per accompagnarci alla scoperta del territorio attraverso la storia, la cultura e le tradizioni che rivivono in musei, monumenti e manifestazioni. Un'occasione unica per promuovere lo sviluppo e il turismo sostenibile attraverso la cultura e la creatività".

Si comincerà ad aprile con due importanti appuntamenti che vedono protagoniste le Ville storiche della Liguria: ad Arenzano, la mostra Florarte sarà ospitata nei giardini e nella bella serra liberty di Villa Negrotto Cambiaso, mentre a Genova Voltri si terranno visite guidate a tema storico-architettonico e geologico nella Villa Duchessa di Galliera, in concomitanza con l'inaugurazione dello scalone monumentale del giardino all'Italiana. Le iniziative proseguiranno poi a ritmo serrato con la visita guidata alla abbazia cistercense di Tiglieto a maggio, la Festa marinara di Cogoleto a giugno, legata alla storia di Cristoforo Colombo, l'evento musicale Campofestival ad agosto a Campo Ligure, nella suggestiva cornice del Castello medievale. Settembre sarà il mese più denso di appuntamenti, con gli incontri e i laboratori dedicati alla storia delle ferriere organizzati al Museo del Ferro di Masone, la Festa dell'Amaretto a Sassello con visite al ricco patrimonio museale del borgo, il weekend Pertiniano promosso da Stella per celebrare la nascita del Presidente delle Repubblica più amato e il Lanzarottus Day di Varazze, dedicato al navigatore varazzino precursore di Colombo, che raggiunse le Isole Canarie. A chiudere l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale del Beigua sarà la Castagnata di Rossiglione a inizio ottobre, in compagnia dei tradizionali "valoi". "Quella del Beigua – ha spiegato l'assessore regionale ai Parchi Stefano Mai – costituisce l'area naturale protetta più vasta della Liguria, a cavallo tra le province di Savona e Genova. Con l'adesione al progetto Gustosi per natura, che ha al centro la valorizzazione dei prodotti locali, e con una serie di iniziative sul territorio pensiamo a una più estesa promozione della Liguria, che coinvolga anche l'entroterra. Grazie al progetto Area interna Beigua SOL, fortemente voluto da Regione Liguria, porteremo risorse e quindi servizi per cittadini e imprese di questa bellissima vallata". "Fare sistema – ha commentato l'assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – per promuovere territori dello stesso comprensorio è una scelta sicuramente vincente sul piano turistico. Inoltre, l'attenzione riservata al patrimonio culturale di un'area così vasta e strategica del nostro entroterra potrà intercettare visitatori non solo dalle altre parti della Liguria ma pensiamo anche da regioni limitrofe e appassionati stranieri". "La Badia di Tiglieto – dichiara l'assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo – è un autentico gioiello, incastonato in uno scenario paesaggistico unico. Grazie al restauro cofinanziato da Regione, oggi l'abbazia ha tutte le carte in regola per poter diventare un polo culturale di richiamo, inserito in un circuito turistico e culturale, che parte dalla costa di Genova e arriva nell'entroterra savonese, fino a Stella per la visita della casa di Pertini. Il calendario di iniziative del Parco offre la possibilità ai turisti, e non solo, di poter vivere a pieno il territorio del Beigua e di celebrare un patrimonio culturale fatto di architetture, storia, tradizioni, ma anche enogastronomia". 

Scarica il calendario con tutti gli appuntamenti dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale nel Parco del Beigua:

Abbazia di Tiglieto: una nuova pubblicazione del Parco del Beigua  ne racconta la storia dalle origini ad oggi
Abbazia di Tiglieto: una nuova pubblicazione del Parco del Beigua ne racconta la storia dalle origini ad oggi
 
Condividi su
IUCNUNESCOGGNEGNEuroparcFederparchiMinistero dell'AmbienteParchi di Liguria